Sandro De Vita

Vulcanologo INGV Primo Ricercatore, Sezione di Napoli – Osservatorio Vesuviano

Sandro de Vita è nato a Napoli il 29 aprile del 1960. Dal 1993 è dottore di ricerca in Vulcanologia e, attualmente, è primo ricercatore presso l’Osservatorio Vesuviano (sede di Napoli dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia). I suoi interessi scientifici riguardano la vulcanologia fisica, la stratigrafia, la sedimentologia, la geologia strutturale e la geomorfologia. I suoi studi vulcanologici sono soprattutto indirizzati alla definizione della pericolosità e alla mitigazione del rischio vulcanico, attraverso la comprensione dei meccanismi eruttivi dei principali vulcani italiani.

 

Le principali pubblicazioni scientifiche

The restless, resurgent Campi Flegrei nested caldera (Italy): constraints on its evolution and configuration G Orsi, S De Vita, M Di Vito
Journal of Volcanology and Geothermal Research 74 (3-4), a.1996

The age of the Neapolitan Yellow Tuff caldera-forming eruption (Campi Flegrei caldera–Italy) assessed by 40Ar/39Ar dating method AL Deino, G Orsi, S de Vita, M Piochi
Journal of Volcanology and Geothermal Research 133 (1-4), 157-170 a.2004

Volcanism and deformation since 12,000 years at the Campi Flegrei caldera (Italy) MA Di Vito, R Isaia, G Orsi, J Southon, S De Vita, M d’Antonio, …
Journal of Volcanology and Geothermal Research 91 (2-4), 221-246 a.1999

Intervento per Volcanic Attitude

Sandro de Vita ci guiderà nella sede moderna dell’Osservatorio Vesuviano, dove vengono monitorati e analizzati i segnali sismici provenienti dell’attività vulcanica del Vesuvio e dei Campi Flegrei. Ci parlerà inoltre delle innovative tecnologie applicate e dei modelli usati per le misurazioni e il monitoraggio dell’attività vulcanica e per la definizione di nuovi parametri d’indagine.

Luogo d’intervento: Osservatorio Vesuviano sede moderna, Napoli

Foto e video: Davide Pompejano

Web development: Creactive Room

Type: Collletttivo e CAST Foundry