Filippo Romano

Fotografo

Filippo Romano vive e lavora a Milano. Nasce nel 1968.
Specializzato all’International Center of Photography I.C.P. di New York, ha pubblicato su Abitare, Domus, The Plan, Rivista Studio e su tutte le più importanti riviste di architettura internazionali.
Insegna fotografia al al master di fotografia dello IUAV di Venezia, e al master Naba a Milano.

Nel suo lavoro sull’architettura e sul paesaggio continua ad indagare città e realtà marginali con attenzione alle persone e ai legami che hanno con l’ambiente. Emblematici i progetti su Nairobi e sul Kosovo che accompagnano la sua ricerca da molti anni. Tra i lavori significativi ha documentato la costruzione del progetto architettonico di Herzog & De Meuron per la nuova sede della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli di Milano.

Projects for Volcanic Attitude
Storie dei Vulcani è il progetto-laboratorio di fotografia che Romano realizza a Lipari con il liceo scientifico IS Isa Conti Eller Vainich per sviluppare una coscienza diversa e più profonda dell’uso del medium fotografico e dello smartphone come linguaggio del quotidiano, alla luce dell’uso massiccio e spesso superficiale che le giovanissime generazione ne fanno.
E’ una lettura del territorio attraverso il suo paesaggio fisico, l’origine vulcanica dell’arcipelago ma anche, in una chiave non retorica, riscoprire la memoria storica dell’arcipelago e della comunità che ivi abita. Dall’ 1/7 le immagini realizzate da Romano in forma di appunti di ricerca diventano affissioni esposte durante il Festival nella piazza centrale di Lipari.

Nel 2022-2023 durante Manifesta 14 presenta a Pristina un lavoro di ricerca sulla città. Pristina in 53 Building realizzato con DoniKa Luzhnica e Jonas König.
Dal 2011 porta avanti un progetto a lungo termine su Nairobi che è stato esposto alla Triennale di Milano nel 2013 nell’ambito della mostra Made in Slums.

Nel 2010 e nel 2014 ha esposto alla biennale di architettura di Venezia.
Nel 2017 vince il Kassel Book dummy award con il progetto Watertanks Nairobi. Insegna fotografia al al master di fotografia dello IUAV di Venezia, e al master Naba a Milano.
Ha documentato la costruzione del progetto architettonico di Herzog De Meuron per la nuova sede della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli di Milano.
Nel 2019 è uno dei fotografi della mostra Amare l’Architettura su Gio Ponti al MAXXI di Roma. Alcune delle immagini su Gio Ponti sono state acquisite nella collezione permanente del museo.
Nel 2020\21 ha fotografato per lo studio di architettura Onsite il Pirelli Learning Center a Milano, l’Head Quarter di Rolex in Italia ed il Mapei sport Center a Sassuolo.

Luoghi d’intervento: Hotel le Sables Noires, Vulcano; Baia di Levante, Vulcano; Piazza del Mercato, Lipari.

Photo and video: Davide Pompejano

Web development: Creactive Room

Type: Collletttivo e CAST Foundry